Esame di ammissione

Le prove dell’esame d’ammissione sono suddivise nei seguenti argomenti principali:

  • PROVE TEORICHE Argomenti di teoria musicale ed armonia, test progressivi.
  • PROVE PRATICHE E’ richiesto di suonare individualmente ed in gruppo con esibizione di due brani, uno a scelta del candidato ed uno a scelta della commissione su di un elenco di brani esposto   a questo indirizzo

Descizione prove teoriche

Le prove teoriche saranno effettuate prima di quelle pratiche per mettere in condizione le varie commissioni d’esame di disporre del quadro generale delle conoscenze del candidato e saranno suddivise in due distinte verifiche:

1) Teoria musicale (durata approssimativa prevista: 1h.) | TEST DI AUTOVALUTAZIONE | SIMULAZIONE TEST TEORIA| 

La prova verterà sui seguenti argomenti:

  • dimostrazione di una conoscenza teorica degli intervalli, scale e triadi;
  • lettura di chiavi di basso e di violino;
  • conoscenza della notazione metrica e ritmica.

Ai candidati è inoltre richiesto di dimostrare la conoscenza teorica degli accordi di settima e dei simboli di notazione.

2) Ear Training (durata approssimativa prevista: 1h.) | TEST DI AUTOVALUTAZIONE | SIMULAZIONE TEST EAR TRAINING |

La prova è mirata a stabilire la capacità dell’orecchio di percepire gruppi armonici, ritmi, melodie, etc. Ogni esercizio sarà proposto al massimo per tre volte. La prova verterà sui seguenti argomenti:

  • capacità di distinguere i nomi e le distanze degli intervalli, scale e triadi comuni;
  • lettura a prima vista di una melodia, esecuzione di un ritmo;
  • scrittura di un breve brano melodico o ritmico.

Descrizione prove pratiche (durata prevista circa 20 minuti) I candidati possono presentarsi con i loro accompagnatori di fiducia. Saranno a disposizione: pianoforte, batteria, ampli per chitarra e contrabbasso/basso elettrico, impianto di amplificazione per voce. Potranno altresì utilizzare basi preregistrate su CD (Aebersold; Music Minus One, ecc.) o supporti informatici diversi con l’ausilio dell’impianto stereo Hi-Fi. I candidati potranno optare, inoltre, per la possibilità di farsi accompagnare da una sezione ritmica messa a disposizione dell’Istituto. Si raccomanda ai candidati che desiderano farsi accompagnare dalla sezione ritmica dell’istituto di presentarsi alla prova con le partiture (in copia multipla) con l’indicazione della melodia e delle sigle del brano che intendono proporre, nella tonalità in cui svolgeranno la prova.

In particolare al candidato sarà richiesto:

  • di suonare (o cantare) un brano della tradizione jazzistica a scelta del candidato stesso, presentando il tema e una successiva improvvisazione sulle armonie del brano, per poi riprendere il tema con finale. Nel caso di strumenti come pianoforte, chitarra, basso e batteria sarà verificata anche la capacità di realizzare un accompagnamento musicale nello stile del brano proposto;
  • di leggere un breve passaggio musicale tratto dal repertorio jazz;
  • colloquio motivazionale.

VALUTAZIONE FINALE E COMUNICAZIONE DEL RISULTATO

L’attitudine e l’adeguatezza dello studente sono valutate prevalentemente in riferimento alla conoscenza dello  strumento principale.

Al termine delle prove d’ammissione la commissione formerà una graduatoria di merito per ogni strumento, con l’indicazione del punteggio raggiunto. Sarà pubblicata la graduatoria dei soli idonei, cioè di coloro i quali avranno ottenuto una valutazione uguale o superiore alla sufficienza (18/30).
Si prega di notare con attenzione che l’eventuale idoneità ottenuta dal candidato non è titolo sufficiente per poter entrare a far parte della classe dello strumento richiesto, in quanto i parametri d’entrata (numero di posti disponibili, organizzazione dell’istituto, ecc.) varieranno per ogni anno accademico.
Ciò significa che il candidato che possa aver ottenuto l’idoneità sarà ammesso a far parte della classe specifica d’insegnamento solo se la sua posizione nella graduatoria d’ammissione è sufficientemente alta da coprire i posti disponibili decisi dall’Istituto per l’anno accademico in corso.
Il voto, espresso in trentesimi, è frutto della media tra un voto attribuito all’insieme delle prove teoriche ed un voto attribuito all’insieme delle prove pratiche. Il voto minimo per procedere alla media è di 15/30 sia nell’insieme delle prove teoriche che in quelle pratiche.
La media finale per ottenere l’idoneità non deve essere inferiore a 18/30.
In aggiunta ai risultati dell’esame pratico e dell’esame teorico (e per gli studenti stranieri la loro padronanza della lingua italiana), verrà preso in considerazione il numero di posti disponibili per ogni sezione. Entro il giorno mercoledì 9 settembre 2016 tutti i candidati saranno informati dei risultati. La comunicazione del risultato avverrà telefonicamente e per lettera (o e-mail) .