Regolamento Contribuzione Studentesca

 Regolamento contribuzione studentesca Corsi SJU – Siena Jazz University per l’a. a. 2020-2021

 

 

Articolo 1 – Offerta formativa

Siena Jazz è un’Istituzione culturale senza scopo di lucro, nata come Associazione il 9 settembre 1977, ricostituitasi in un’Associazione mista tra pubblico e privato il 20 novembre 1991.Nel 1995 ha ottenuto la personalità giuridica dalla Regione Toscana. Nel 2017 ha aggiornato e modificato lo statuto e il nome chiamandosi Associazione “Siena Jazz – Accademia Nazionale del Jazz”. Tale modifica è avvenuta mantenendo gli stessi scopi storici dell’Associazione originaria, lo stesso progetto artistico, seppur in evoluzione con i tempi, nonché gli stessi socifondatori che sono quindi: Comune di Siena, Provincia di Siena, Associazione Jazzistica Senese.

Siena Jazz è stata inoltre riconosciuta come Agenzia Formativa, accreditata dalla Regione Toscana, con D.D.R.T. n. 1281 del 20/03/06.

Con decreto regionale n. 3342 del 12/03/2019 viene confermato e autorizzato l’accreditamento dell’istituto anche per il successivo triennio 2019-2021. Nel 2000, confermata anche nel 2008 e nel 2015, ha ottenuto la certificazione del Sistema Qualità conforme alla norma UNI EN ISO 9001:2015 per l’attività di “Progettazione ed erogazione di servizi di formazione musicale, alta formazione professionale post diploma e master internazionali”.

Siena Jazz, con Decreto Ministeriale n.193 del 10 novembre 2011, è stata la prima istituzione musicale non statale in Italia a essere autorizzata dal MIUR al rilascio di titoli di Alta Formazione Artistica e Musicale per il conseguimento del Diploma accademico di primo livello in: Basso elettrico, Batteria e percussioni Jazz, Canto jazz, Chitarra Jazz, Clarinetto Jazz, Contrabbasso Jazz, Pianoforte jazz, Sassofono jazz, Tromba Jazz, Trombone Jazz.

In conseguenza del decreto ministeriale Siena Jazz ha attivato dall’a. a. 2012-2013 Corsi triennali di Diploma accademico di alta formazione musicale denominati: “Corsi SJU – Siena Jazz University”.

Si tratta di corsi aventi valore legale, equiparati alla laurea universitaria di primo livello e quindi giuridicamente spendibili nello stesso modo, riconosciuti in Italia e in tutta l’Unione Europea.

Il Ministero inoltre, con D.D. n. 3315 del 13 dicembre 2018, ha autorizzato l’Accademia Siena Jazz anche al rilascio di titoli di alta formazione musicale per il conseguimento del Diploma biennale di specializzazione per gli stessi corsi del diploma triennale. I Diplomi accademici di secondo livello sono anch’essi titoli aventi valore legale equiparati a tutti gli effetti alla laurea magistrale universitaria. È un traguardo storico che apre tutta una serie di prospettive di rapporti internazionali e nazionali di grande importanza formativa e culturale per l’istituzione.

Siena jazz dalla sua nascita si è sempre impegnata per la valorizzazione, la diffusione e l’insegnamento della musica jazz e delle sue numerose derivazioni contemporanee di qualità, specializzandosi fin dal 1989 in tre settori principali: la didattica, la produzione e la ricerca.

La sede operativa è situata nella Fortezza Medicea, dove Siena jazz svolge le proprie attività in una struttura di oltre 1.200 mt. q., con 21 aule modernamente attrezzate per l’insegnamento e con un archivio sonoro, una biblioteca ed un laboratorio che costituiscono il Centro nazionale studi sul jazz “Arrigo Polillo”, come propria sezione di ricerca.

L’accademia inoltre affianca alla attuale offerta formativa l’organizzazione degli storici “Seminari Internazionali estivi di Siena Jazz”, quest’anno giunti alla loro 50ªedizione. Siena Jazz infine ha attivato ulteriori attività didattiche che si svolgono nell’arco dell’anno accademico quali Corsi di Perfezionamento Musicale “CFM di Siena”, Corsi pre-accademici di base, Corsi propedeutici avanzati (DM382/2018), Laboratori Permanenti di Ricerca Musicale “LPRM” per studenti evoluti, masterclass e altre tipologie di interventi formativi in costante evoluzione.

Il suddetto regolamento tratta esclusivamente degli importi di tasse e contributi dovuti per la frequenza dei Corsi di alta formazione artistica e musicale, SJU – Siena Jazz University, attivati per il conseguimento dei Diplomi accademici di primo livello, (autorizzati con D.M. n.193 del 10 novembre 2011) e dei Diplomi accademici di secondo livello (autorizzati con D.D. n.3315 del 13 dicembre 2018).

Gli studenti contribuiscono alla copertura dei costi dei servizi attraverso il pagamento delle quote di frequenza.

 

Articolo 2 – Importi e scadenze della contribuzione studentesca

Tutti i pagamenti devono essere documentati al momento della presentazione della domanda relativa alla singola situazione, pertanto le domande prive dell’attestazione di pagamento non saranno accettate.

Il pagamento può essere effettuato in quota unica, con scadenza il 15 settembre, oppure frazionato in tre rate.

Pagamento frazionato in tre rate (vedi Art. 3.1a o 3.1b per il Triennio oppure 3.2a o 3.2b per il Biennio)

Il versamento della prima rata (come quello in quota unica) deve essere dimostrato al momento dell’immatricolazione / o del rinnovo iscrizione.

I periodi utili per il rinnovo delle iscrizioni e per le immatricolazioni sono i seguenti:

  • Immatricolazione triennio e biennio in seguito ad esame d’ammissione: 15 settembre
  • Rinnovo iscrizione triennio e biennio: 15 settembre
  • Rinnovo iscrizione per studenti del Triennio o del Biennio fuori corso, frequentanti: 15 settembre
  • Rinnovo iscrizione per studenti del Triennio o del Biennio fuori corso, non frequentanti: 15 aprile

L’immatricolazione e l’iscrizione agli anni successivi al primo sono subordinati alla contestuale attestazione documentale di pagamento o della quota unica o della prima rata di frequenza.

Seconda rata (vedi Art. 3.1a o 3.1b per il Triennio oppure 3.2a o 3.2b per il Biennio)

La scadenza per il pagamento della seconda rata è fissata al 15 gennaio di ogni anno accademico.

Terza rata ((vedi Art. 3.1a o 3.1b per il Triennio oppure 3.2a o 3.2b per il Biennio)

La scadenza per il pagamento della terza rata è fissata al 15 aprile di ogni anno accademico.

 

Per l’A.A. 2020 – 2021 il periodo utile per la presentazione delle domande di ammissione, va dal 24 febbraio al 29 agosto 2020.

 

Articolo 3 – Costi, scadenze e modalità di pagamento

Quota d’iscrizione al Corso di Diploma Accademico di 1° Livello per l’anno accademico 2020/2021:

• Per gli studenti italiani e della Comunità europea che si iscrivono al 1°, 2° e 3° anno del Triennio è di € 2.800,00.

• Per gli studenti extra comunitari la quota d’iscrizione al Triennio è di € 3.500,00.

 

3.1a Costi e scadenze per gli studenti dell’Unione Europea iscritti al Triennio

  • Pagamento in quota unica entro e non oltre il 15 settembre 2020
  • Pagamento frazionato in tre rate:

o   Prima rata di € 1.400,00, all’atto dell’iscrizione, entro e non oltre il 15 settembre 2020

o   Seconda rata di € 700,00, entro e non oltre il 15 gennaio 2021

o   Terza rata di € 700,00, entro e non oltre il 15 aprile 2021

  • Pagamento mensile

o  Per venire incontro agli studenti italiani e non, residenti in Italia, Siena Jazz ha attivato una convenzione con 

Banca CRAS per rateizzare il costo in 10, 11 o 12 comode rate mensili. 

 

3.1b Costi e scadenze per gli studenti extra comunitari iscritti al Triennio

  • Pagamento in quota unica entro e non oltre il 15 settembre 2020
  • Pagamento frazionato in tre rate:

o   Prima rata di € 2.500,00, all’atto dell’iscrizione, entro e non oltre il 15 settembre 2020

o   Seconda rata di € 500,00, entro e non oltre il 15 gennaio 2021

o    Terza rata di € 500,00, entro e non oltre il 15 aprile 2021

  • Pagamento mensile

o  Per venire incontro agli studenti italiani e non, residenti in Italia, Siena Jazz ha attivato una convenzione con 

Banca CRAS per rateizzare il costo in 10, 11 o 12 comode rate mensili. 

 

3.2a Costi e scadenze per gli studenti dell’Unione Europea iscritti al Biennio

  • Pagamento in quota unica entro e non oltre il 15 settembre 2020
  • Pagamento frazionato in tre rate, con queste scadenze:

o   Prima rata di € 1.650,00, all’atto dell’iscrizione, entro e non oltre il 15 settembre 2020

o   Seconda rata di € 825,00, entro e non oltre il 15 gennaio 2021

o    Terza rata di € 825,00, entro e non oltre il 15 aprile 2021

  • Pagamento mensile

o  Per venire incontro agli studenti italiani e non, residenti in Italia, Siena Jazz ha attivato una convenzione con 

Banca CRAS per rateizzare il costo in 10, 11 o 12 comode rate mensili. 

 

3.2b Costi e scadenze per gli studenti extra comunitari iscritti al Biennio

  • Pagamento in quota unica entro e non oltre il 15 settembre 2020
  • Pagamento frazionato in tre rate, con queste scadenze:

o   Prima rata di € 2.500,00, all’atto dell’iscrizione, entro e non oltre il 15 settembre 2020

o   Seconda rata di € 750,00, entro e non oltre il 15 gennaio 2021

o    Terza rata di € 750,00, entro e non oltre il 15 aprile 2021

  • Pagamento mensile

o  Per venire incontro agli studenti italiani e non, residenti in Italia, Siena Jazz ha attivato una convenzione con 

Banca CRAS per rateizzare il costo in 10, 11 o 12 comode rate mensili. 

 

3.3 Modalità del versamento

Il versamento della quota unica annuale, o delle tre rate, dovrà avvenire sia per gli studenti iscritti al Triennio o al Biennio, tramite Bonifico Bancario effettuato sul seguente

IBAN: IT15X0867371880000001002735.                        BIC: CCRT!T2TCHB

Si ricorda di specificare sempre NOME e COGNOME dello studente per cui si effettua il pagamento.

 

Una volta effettuato il pagamento la ricevuta in pdf dovrà essere spedita, unitamente al modulo della domanda di “AMMISSIONI AL TRIENNIO” o “AMMISSIONI AL BIENNIO” o moduli affini, esclusivamente per posta elettronica all’indirizzo: ammissioni.sju@sienajazz.it

 

 

3.4 Tabella sintetica riassuntiva delle procedure per le scadenze, tempi d’iscrizione, domande di ammissione, d’iscrizione e di frequenza relativamente agli anni della durata regolare del corso di studio. 

 

L’iscrizione al 1° a. a.per il Triennio è di € 2.800,00 e per il Biennio di € 3.300,00. In tutti e due i casi può essere pagata in una quota unica. La quota inoltre può anche essere dilazionata in tre pagamenti rateali.  Per il Triennio la prima rata è di € 1.400,00, la seconda di € 700,00 e la terza di € 700,00. Per il Biennio la prima rata è di € 1.650,00, la seconda di € 825,00 e la terza di € 825,00.

Sia per il Triennio che per il Biennio è possibile frazionare la Quota di frequenza in 10-12 rate mensili, presso istituto bancario.

1ª rata di frequenza

scadenza

15 settembre

Tassa regionale  
2ª rata di

frequenza scadenza

15 gennaio 

  3ª rata di frequenza

scadenza

15 aprile

La Tassa regionale deve essere pagata al DSU, spedendo una copia dell’avvenuto pagamento, a Siena Jazz, in contemporanea alla scadenza del pagamento della 1ªquota d’iscrizione stabilita, entro e non oltre il 15 settembre.      
Borsa di studio al DSU, l’eventuale richiesta (esaminata in base alla presentazione dell’ISEE), con data di scadenza da verificare sempre sul sito del DSU, ricordando che la domanda può essere presentata anche da coloro che a tale data non hanno ancora sostenuto l’esame di ammissione e quindi non sono ancora immatricolati presso di noi, congela momentaneamente il pagamento della Tassa regionale, che, nel caso in cui la Borsa venga riconosciuta, non dovrà essere pagato.   La Tassa regionale, se la richiesta della Borsa di studio al DSU non dovesse essere accolta, va pagata entro il 31 marzo  

 

L’iscrizione al 2° a. a.per il Triennio è di € 2.800,00 e per il Biennio di € 3.300,00. In tutti e due i casi può essere pagata in una quota unica. La quota inoltre può anche essere dilazionata in tre pagamenti rateali.  Per il Triennio la prima rata è di € 1.400,00, la seconda di € 700,00 e la terza di € 700,00. Per il Biennio la prima rata è di € 1.650,00, la seconda di € 825,00 e la terza di € 825,00.

Sia per il Triennio che per il Biennio è possibile frazionare la Quota di frequenza in 10-12 rate mensili, presso istituto bancario.

1ª rata di frequenza

scadenza

15 settembre

Tassa regionale  
2ª rata di

frequenza scadenza

15 gennaio 

  3ª rata di frequenza

scadenza

15 aprile

La Tassa regionale deve essere pagata al DSU, spedendo una copia dell’avvenuto pagamento, a Siena Jazz, in contemporanea alla scadenza del pagamento della 1ªquota d’iscrizione stabilita, entro e non oltre il 15 settembre.      
Borsa di studio al DSU, l’eventuale richiesta (esaminata in base alla presentazione dell’ISEE), con data di scadenza da verificare ogni nuovo anno sempre sul sito del DSU, congela momentaneamente il pagamento della Tassa regionale, che, nel caso in cui la Borsa venga riconosciuta, non dovrà essere pagato.   La Tassa regionale, se la richiesta della Borsa di studio al DSU non dovesse essere accolta, va pagata entro il 31 marzo  

 

L’iscrizione al 3° a. a. del Triennio può essere pagata in una quota unica di € 2.800,00, o dilazionata da Siena jazz in tre rate, la prima di € 1.400,00, la seconda di € 700,00 e la terza di € 700,00.

È possibile frazionare la Quota di frequenza in 10-12 rate mensili, presso istituto bancario.

1ª rata di frequenza

scadenza

15 settembre

Tassa regionale  
2ª rata di

frequenza scadenza

15 gennaio 

  3ª rata di frequenza

scadenza

15 aprile

La Tassa regionale deve essere pagata al DSU, spedendo una copia dell’avvenuto pagamento, a Siena Jazz, in contemporanea alla scadenza del pagamento della 1ªquota di frequenza stabilita, entro e non oltre il 15 settembre.      
Borsa di studio al DSU, l’eventuale richiesta (esaminata in base alla presentazione dell’ISEE), con data di scadenza da verificare ogni nuovo anno sempre sul sito del DSU, congela momentaneamente il pagamento della Tassa regionale, che, nel caso in cui la Borsa venga riconosciuta, non dovrà essere pagato.   La Tassa regionale, se la richiesta della Borsa di studio al DSU non dovesse essere accolta, va pagata entro il 31 marzo  

 

3.5 Tabella altri contributi

Esame di ammissione Entro e non oltre il 29 agosto 2020 € 100,00
Ricognizione degli studi a seguito rinuncia (vedi Art. 7.3) Entro e non oltre il 15 settembre € 150,00
Ricognizione degli studi a seguito decadenza (vede Art. 7.4) Entro e non oltre il 15 settembre € 150,00
Ricognizione degli studi per motivi diversi (vedi Art. 7.5) In qualsiasi momento € 150,00
Riattivazione carriera a seguito della sospensione (vedi Art. 7.2) Entro e non oltre il 15 settembre € 50,00
Oneri amministrativi per Trasferimenti in uscita Entro e non oltre il 31 luglio 2020 € 150,00
Sanzione per avvenuto pagamento oltre i termini (vedi Art. 3) Per ogni mese o frazione di mese di ritardo 30,00 euro

 

Articolo 4 – Pagamenti oltre i termini e sanzioni

Gli importi della contribuzione studentesca devono essere versati nei tempi e nei modi precisati al precedente articolo 2.

Per i pagamenti effettuati oltre la scadenza prevista, verrà applicata una sanzione di € 30,00 per ogni mese o frazione di mese di ritardo.

Agli studenti che non abbiano ottemperato al pagamento degli importi dovuti non sarà consentito:

  • L’iscrizione al successivo anno di corso
  • Il rilascio di alcun tipo di certificazione
  • Il sostenimento di esami di profitto e/o prove finali (Tesi)
  • Il compimento di alcun atto di carriera accademica, compresa la frequenza alle lezioni.

 

Articolo 5 – Esonero per ottenimento Borse di studio offerte da Siena Jazz

Siena Jazz ogni anno consegnerà fino a 10 borse di studio per gli studenti del Triennio e 10 per gli studenti del Biennio, teoricamente assegnate una per ciascuno dei corsi di strumento attivati dall’istituzione, purché la votazione riportata nell’esame d’ammissione dal 1° studente in graduatoria sia uguale o comunque superiore a 28/30. Sono borse di studio parziali, corrispondenti al 50% dell’intera quota d’iscrizione al corso.

5.1 Borse di studio agli studenti del Triennio.

La borsa di studio è di € 1.400,00 e riguarda l’esenzione del pagamento della 2ª rata di frequenza di € 700,00 in scadenza il 15 gennaio e della 3ª rata di frequenza di € 700,00 in scadenza il 15 aprile.

Siena Jazz inoltre potrà assegnare fino a sei borse di studio parziali, corrispondenti a € 700,00, a studenti di clarinetto, saxofono, tromba, trombone, basso elettrico e contrabbasso che nell’esame d’ammissione abbiano raggiunto almeno la votazione di 26/30.

Queste borse corrispondono all’esenzione dal pagamento della 2ª rata di frequenza di € 700,00 in scadenza il 15 gennaio 2021.

5.2 Borse di studio agli studenti del Biennio

La borsa di studio è di € 1.650,00 e riguarda l’esenzione del pagamento della 2ª rata di frequenza di € 825,00 in scadenza il 15 gennaio e della 3ª rata di frequenza di € 825,00 in scadenza il 15 aprile.

Siena Jazz inoltre potrà assegnare fino a sei borse di studio parziali, corrispondenti a € 825,00, a studenti di clarinetto, saxofono, tromba, trombone, basso elettrico e contrabbasso che nell’esame d’ammissione abbiano raggiunto almeno la votazione di 26/30.

Queste borse corrispondono all’esenzione dal pagamento della 2ª rata di frequenza di € 825,00 in scadenza il 15 gennaio 2021.

5.3 Durata delle Borse di studio

Le borse di studio concesse valgono per il solo anno di assegnazione e la 1ª rata di frequenza (o la quota unica annuale) dovrà essere pagata regolarmente da tutti gli studenti entro il 15 settembre 2020.

5.4 Altri esoneri e/o riduzioni

Sono esonerati dalla quota di frequenza:

  • Gli studenti stranieri beneficiari di borsa di studio del Governo italiano nell’ambito dei programmi di cooperazione allo sviluppo e degli accordi intergovernativi culturali e scientifici e relativi programmi esecutivi. Negli anni successivi al primo, l’esonero è condizionato al rinnovo della borsa di studio da parte del Ministero degli affari esteri
  • Ogni altro caso deliberato dal CD in cui lo stesso, sulla base di adeguate e gravi motivazioni, debitamente documentate, abbia riconosciuto la necessità di esonero o riduzione dei contributi di frequenza.

 

Articolo 6 – Restituzione degli oneri versati all’Accademia

La restituzione di quanto versato a titolo di contributo e oneri amministrativi è ammessa nei seguenti casi:

  • Pagamento non dovuto
  • Pagamento effettuato più volte per errore

L’Amministrazione potrà, previo parere favorevole dell’interessato, riconoscere un credito da decurtare dai contributi ancora dovuti, anche relativi al successivo anno accademico. Lo studente è tenuto a dimostrare l’avvenuto pagamento.

 

Articolo 7 – Sospensione, rinuncia, decadenza, riattivazione carriera, trasferimento.

7.1 Sospensione dagli studi.

Lo studente che, in regola con i pagamenti, decida di richiedere la possibilità di sospendersi dal corso può farlo inviando alla Direzione il

modulo di “RICHIESTA SOSPENSIONE” nel periodo che va dal 30 luglio al 30 agosto. La Direzione risponderà entro dieci giorni dall’arrivo

della richiesta. Nel periodo di sospensione degli studi, lo studente non è tenuto al versamento di alcuna forma di pagamento.

      7.2 Riattivazione carriera

Al momento della riattivazione della carriera, a seguito della sospensione, lo studente dovrà inviare il modulo di “RIATTIVAZIONE

CARRIERA” nel periodo che va dal 30 luglio al 30 agosto dell’ultimo anno accademico per il quale ha ottenuto la sospensione.”

Lo studente dovrà inoltre provvedere entro il 30 agosto anche al pagamento di € 50,00 per ognuno degli anni di sospensione autorizzati, ad

eccezione dei seguenti casi:

  • Che la sospensione sia stata chiesta per l’anno di nascita di ciascun figlio
  • Che la sospensione sia stata chiesta a causa di infermità gravi e prolungate debitamente certificate.

Il pagamento della quota di frequenza conseguente alla riattivazione della carriera seguirà le normali tempistiche di pagamento del corso

7.3 Rinuncia agli studi e ricognizione degli studi in seguito a rinuncia

Lo studente che intende rinunciare agli studi può farlo in qualsiasi momento dell’anno accademico compilando il modulo di “RINUNCIA

AGLI STUDI” e ciò non comporta alcuna forma di pagamento.

Nel caso in cui lo studente rinunci agli studi non ha diritto al rimborso di alcun tipo di tassa o contributo. Lo studente iscritto al triennio o al biennio che, dopo aver rinunciato agli studi, sia stato ammesso alla prosecuzione della carriera, in seguito al superamento del nuovo esame di ammissione ed alla conseguente re-immatricolazione, e chieda la ricognizione degli studi, è tenuto a versare un contributo pari a € 150,00 per ognuno degli anni che intercorrono dall’interruzione alla ripresa degli studi.In caso di nuova iscrizione l’eventuale riconoscimento dei crediti acquisiti è operato dalla competente struttura didattica previa verifica della loro non obsolescenza.

 

7.4 Decadenza e ricognizione degli studi in seguito a decadenza

Lo studente che sia stato dichiarato decaduto e voglia, in seguito al superamento del nuovo esame di ammissione e alla conseguente re-immatricolazione, chieda la ricognizione degli studi, dovrà versare un contributo pari a € 150,00 per ognuno degli anni che intercorrono dall’interruzione alla ripresa degli studi.

7.5 Ricognizione degli studi per motivi non collegati con la re-immatricolazione

Lo studente che chieda la ricognizione degli studi per motivi personali non collegati con la re-immatricolazione può compilare il nodulo di “RICOGNIZIONE STUDI” versando un contributo di 150,00 euro come oneri amministrativi.

7.6Trasferimento in uscita

Coloro entro il 31 luglio 2020 chiedano il trasferimento in uscita, verranno esonerati d’ufficio dal pagamento della prima rata di frequenza per l’anno successivo. L’autorizzazione alla richiesta di trasferimento sarà comunque subordinata al regolare pagamento delle quote di frequenza dell’anno accademico in corso.

Lo studente dovrà versare € 150,00 per oneri amministrativi connessi alla pratica di trasferimento.

 

Articolo 8 – Studenti fuori corso

Lo studente che, pur avendo completato gli anni della durata regolare del corso di studio, non abbia acquisito i crediti formativi accademici necessari per essere ammesso a sostenere l’esame di Tesi, potrà usufruire fino a tre ulteriori anni accademici per completare il percorso formativo assumendo la qualifica di “studente fuori corso”. In questo caso, a seconda della sua posizione nei confronti degli esami o idoneità ancora da completare, dovrà seguire le seguenti procedure:

 

Pagamento iscrizione e tasse d’esame per studenti fuori corso*      
 Ricordando che l’istituzione concede per gli iscritti al Triennio un massimo di sei anni per concludere il percorso formativo regolamentare, quindi l’iscrizione fuori corso per il Triennio è possibile fino a un massimo di tre annualità. Per gli iscritti al Biennio è concesso un massimo di due annualità fuori corso, quindi quattro annualità complessive.

Per ciascuno degli anni fuori corso l’iscrizione può essere pagata, a seconda della posizione dello studente, nelle seguenti modalità:

–       Per lo studente del Triennio che deve ancora frequentare Strumento:

–       Iscrizione di € 2.000,00, con le stesse modalità degli anni precedenti (quota unica, tre rate, rate mensili in banca), oltre una tassa d’esame di € 100,00 per ogni esame ancora da sostenere. Il pagamento in tre rate è così suddiviso:

I rata di € 1.000,00, II rata di € 500,00, III rata di € 500,00.

 

–       Per lo studente del Biennio che deve ancora frequentare Strumento:

–       Iscrizione di € 2.500,00, con le stesse modalità degli anni precedenti (quota unica, tre rate, rate mensili in banca), oltre una tassa d’esame di € 100,00 per ogni esame ancora da sostenere. Il pagamento in tre rate è così suddiviso:

I rata di € 1.500,00, II rata di € 500,00, III rata di € 500,00.

 

–       Per lo studente del Triennio che deve ancora frequentare Strumento e una o più materie come Musica d’insieme, Tecniche d’improvvisazione, Materie teoriche (una o più):

–       Iscrizione di € 2.800,00, con le stesse modalità degli anni precedenti (quota unica, tre rate, rateizzazione mensile in banca), oltre una tassa d’esame di € 100,00 per ogni esame ancora da sostenere. Il pagamento in tre rate è così suddiviso:

I rata di € 1.400,00, II rata di € 700,00, III rata di € 700,00.

 

–       Per lo studente del Biennio che deve ancora frequentare Strumento e una o più materie come Musica d’insieme, Tecniche d’improvvisazione, Materie teoriche (una o più):

–       Iscrizione di € 3.300,00, con le stesse modalità degli anni precedenti (quota unica, tre rate, rateizzazione mensile in banca), oltre una tassa d’esame di € 100,00 per ogni esame ancora da sostenere. Il pagamento in tre rate è così suddiviso:

I rata di € 1.650,00, II rata di € 825,00, III rata di € 825,00.

 

–       Per lo studente del Triennio che deve ancora frequentare Musica d’insieme e/o Tecniche di improvvisazione e/o una o più Materie teoriche:

–       Iscrizione di € 1.500,00, con le stesse modalità degli anni precedenti (quota unica, tre rate, rateizzazione mensile in banca), oltre una tassa d’esame di € 100,00 per ogni esame ancora da sostenere. Il pagamento in tre rate è così suddiviso: I rata di € 800,00, II rata di € 350,00, III rata di € 350,00.

 

–        Per lo studente del Biennio che deve ancora frequentare Musica d’insieme e/o Tecniche di improvvisazione e/o una o più Materie teoriche:

–       Iscrizione di € 2.000,00, con le stesse modalità degli anni precedenti (quota unica, tre rate, rateizzazione mensile in banca), oltre una tassa d’esame di € 100,00 per ogni esame ancora da sostenere. Il pagamento in tre rate è così suddiviso: I rata di € 1.000,00, II rata di € 500,00, III rata di € 500,00.

 

–       Per lo studente del Triennio o del Biennio che deve ancora frequentare una o più materie teoriche: 

–       Iscrizione di € 600,00, in un’unica soluzione con scadenza al 15 settembre, oltre una tassa d’esame di € 100,00 per ogni esame ancora da sostenere.

 

–       Per lo studente che ha regolarmente frequentato tutte le

materie del corso e deve sostenere ancora uno o più esami:

–       Iscrizione di € 300,00 in un’unica soluzione con scadenza al 15 aprile, oltre alla tassa di € 100,00 per ogni esame ancora da sostenere.

 

 

 

 

 

 

 

1ª rata

frequenza

scadenza

15 settembre 

 

 

 

 

1ª rata

frequenza

scadenza

15 settembre 

 

 

 

 

1ª rata

frequenza

scadenza

15 settembre 

 

 

 

 

 

1ª rata

frequenza

scadenza

15 settembre 

 

 

 

 

 

1ª rata

frequenza

scadenza

15 settembre

 

 

 

 

 

1ª rata

frequenza scadenza

15 settembre 

 

 

 

 

 

Quota frequenza unica, scadenza

15 settembre 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2ª rata

frequenza

scadenza

15 gennaio 

 

 

 

 

2ª rata

frequenza

scadenza

15 gennaio

 

 

 

 

ª rata

frequenza

scadenza

15 gennaio

 

 

 

 

 

2ª rata

frequenza

scadenza

15 gennaio

 

 

 

 

 

2ª rata

frequenza

scadenza

15 gennaio

 

 

 

 

 

2ª rata

frequenza

scadenza

15 gennaio

 

 

 

 

 

 

 

Tassa regionale

 

 

 

 

 

 

 

Tassa regionale

 

 

 

 

 

 

 

Tassa regionale

 

 

 

 

 

 

 

 

Tassa regionale

 

 

 

 

 

 

 

 

Tassa regionale

 

 

 

 

 

 

 

 

Tassa regionale

 

 

 

 

 

 

 

 

Tassa regionale

 

 

 

 

 

Tassa regionale

contestualmente alla quota unica di frequenza del 15 aprile

 

 

 

 

 

 

 

3ª rata

frequenza scadenza

15 aprile 

 

 

 

 

3ª rata

frequenza scadenza

15 aprile 

 

 

 

 

3ª rata

frequenza scadenza

15 aprile 

 

 

 

 

 

3ª rata

frequenza

scadenza

15 aprile

 

 

 

 

 

3ª rata

frequenza

scadenza

15 aprile

 

 

 

 

 

3ª rata

frequenza

scadenza

15 aprile

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quota frequenza unica, scadenza

15 aprile

La tassa regionale in tutti questi casi deve comunque essere pagata al DSU contemporaneamente alla scadenza della quota d’iscrizione stabilita dall’istituto, entro e non oltre il 15 settembre     Tassa regionale  
Richiesta Borsa di studio al DSU, l’eventuale richiesta (esaminata dal DSU in base alla presentazione dell’ISEE), con data di scadenza da verificare ogni anno sempre sul sito del DSU, può essere inoltrata solo per il 1° anno di fuori corso e anche in questo caso congela momentaneamente il pagamento della Tassa regionale, che, nel caso in cui la Borsa venga riconosciuta, non dovrà essere pagato.

Nel 2° e 3° anno fuori corso la Tassa regionale va pagata entro e non oltre il 15 settembre.

    La Tassa regionale del 1° anno fuori corso, se la richiesta della Borsa di studio al DSU non dovesse essere accolta, va pagata entro

il 31 marzo

 

 

Articolo 9 – Modalità e tempi di pagamento per l’iscrizione a un Corso singolo

Lo studente che intenda richiedere l’iscrizione al Siena Jazz per frequentare un solo corso, cioè una sola materia, ha la possibilità di effettuare queste scelte:

–      iscrizione a Strumento, dopo aver specificato nel modulo apposito a quale strumento vuole iscriversi dovrà pagare € 2.000,00 in una sola volta entro il 15 settembre oppure potrà dividere la quota in due rate, la prima di 1.500,00 entro il 15 settembre p.v. e la seconda rata di € 500,00 entro il 15 gennaio p.v.

–      iscrizione a Musica d’insieme o Tecniche dell’improvvisazione o Interplay, dopo aver specificato nel modulo apposito a quale materia intende iscriversi dovrà pagare € 1.O00,00 in una sola volta entro il 15 settembre oppure potrà dividere la quota in due rate, la prima di 700,00 entro il 15 settembre p.v. e la seconda rata di € 300,00 entro il 15 gennaio p.v.

–      Iscrizione a una materia teorico-pratica, dopo aver specificato nel modulo apposito a quale materia intende iscriversi dovrà pagare € 500,00 in una sola volta entro il 15 settembre p.v.

 

Articolo 10 – Richieste di esonero

Tutti gli studenti provenienti da altri corsi Universitari e/o da Conservatori italiani o esteri, possono inviare per posta elettronica all’indirizzo: didattica.sju@sienajazz.it, il modulo di richiesta “RICONOSCIMENTO CREDITI PER RICIHIESTA ESONERI” correttamente compilatoentro e non oltre il 30 settembre.

La commissione per gli esoneri e la relativa attribuzione dei crediti formativi comunicherà entro il 10 ottobrel’accettazione o meno degli eventuali esoneririchiestiindicando le tipologie di esonero rilasciate (esonero completo, sia della frequenza che dell’esame, esonero dalla sola frequenza, esonero dalla sola valutazione di fine corso). Il riconoscimento crediti per richiesta esoneri non comporta alcuna forma di pagamento.

 

 Articolo 11 – Periodi e invio modulo di richiesta per l’effettuazione dell’Esame finale (Tesi)”

L’esame finale di Diploma accademico vieneautorizzato solo se lo studente è in regola con i pagamenti delle quote d’iscrizione, ha superato tutti gli esami e ottenuto tutte le idoneità previste per gli anni di corso.

Considerando per esempio uno studente del corso triennale, immatricolatosi nell’a.a. 2019 – 2020, che voglia diplomarsi senza alcun ritardo, dovrà seguire una delle tre procedure:

– inviare il Modulo “DOMANDA DI ESAME FINALE” per lo svolgimento della tesi nella 1ª sessione autunnale (ottobre), entro il 15 maggio 2022

– inviare il Modulo “DOMANDA DI ESAME FINALE” per lo svolgimento della tesi nella 2ª sessione invernale (febbraio), entro il 15 settembre 2022

– inviare il Modulo “DOMANDA DI LESAME FINALE” per lo svolgimento della tesi nella 3ª sessione primaverile (maggio), entro il 15 dicembre 2022.

Nel caso opposto, se lo studente del Triennio, immatricolatosi nell’a.a. 2019-2020, iscritto come studente fuori corso per il terzo anno consecutivo, voglia diplomarsi nell’ultima sessione di Tesi possibile, cioè maggio 2026,dovrà:

– inviare il Modulo “DOMANDA DI ESAME FINALE” per lo svolgimento della tesi nella 3ª sessione primaverile (maggio), entro il 15 dicembre 2025.

– assicurarsi di dover dare eventuali esami mancanti entro l’ultima sessione valida, cioè gennaio/febbraio2026, per cui dovrà necessariamente

aver inviato anche la richiesta/e di prenotazione esame/i mancante/i entro e non oltre il 15 dicembre 2025.